LA TERAPIA BREVE STRATEGICA


La Terapia Breve Strategica è un modello di intervento psicoterapeutico, che si caratterizza in quanto è:

- breve e focale, orientata all’estinzione dei disturbi presentati dal paziente. E’ un intervento che si concentra su un obiettivo concreto di cambiamento concordato congiuntamente con il cliente.


- radicale in quanto, oltre al superamento del sintomo, mira a ripristinare nella persona un nuovo equilibrio e a mantenerlo nel tempo.


- efficace, in quanto grazie all'applicazione di un rigoroso metodo di ricerca empirico-sperimentale, mira a produrre cambiamenti e miglioramenti significativi, sostanziali e duraturi.


- non farmacologica, che si realizza solo con metodi psicologici e senza l’utilizzo di farmaci.

- consigliata soprattutto per tutti i disturbi psicologici che creano forti impedimenti, ovvero caratterizzati da una sintomatologia acuta e persistente.


-
flessibile, costruita sulle caratteristiche del problema e pertanto applicabile a situazioni differenti, non solo patologiche, ma anche relazionali, lavorative, educative, sociali.


-
esercitata da psicologi o medici, iscritti all’albo, specializzatisi con un diploma post-laurea quadriennale presso la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Breve Strategica (riconosciuta dal MIUR).


COME FUNZIONA LA TERAPIA BREVE STRATEGICA

La Terapia Breve Strategica e un intervento psicoterapeutico breve (al di sotto delle 20 sedute) che si occupa di agire soprattutto sul come psicologicamente le persone vivono e affrontano i problemi e con quali modalita e risorse possano risolverli. La direzione del percorso e data dal progettare e applicare strategie di intervento capaci di produrre rapidi e risolutivi cambiamenti.

Da un punto di vista strategico, per cambiare una situazione problematica, ci si concentra su come il problema funziona nel presente e su quali strategie possano creare una soluzione efficace e duratura, anziche indagare esclusivamente sui perche e sulle cause originarie, che sono aspetti non piu modificabili.

A differenza delle tradizionali teorie psicologiche e psichiatriche, la terapia strategica parte da valutazioni di funzionalità o disfunzionalità dei comportamenti e delle relazioni della persona con se stessa, con gli altri e con il mondo.

Questo significa che la prospettiva dell'intervento non e tanto “perche ho questo problema?”, ma invece diventa “come posso affrontarlo e risolverlo?

La Terapia Breve Strategica si occupa di ridurre e se possibile eliminare i sintomi o i comportamenti disfunzionali e di produrre il cambiamento nei modi attraverso cui la persona percepisce e agisce nella propria realta, personale e interpersonale.

La persona e condotta a uscire dal circolo vizioso di un problema, verso una nuova soluzione, e la costruzione di un equilibrio piu adeguato che favorisca la salute e il benessere psicologico.


LE ORIGINI


La Terapia Strategica è un approccio originale alla formazione e alla soluzione dei problemi umani che ha specifici fondamenti teorici e prassi applicative, in costante evoluzione sulla base della ricerca empirica.

Nasce dalla tradizione della Scuola di Palo Alto, e attraverso l'apporto di altri saperi della psicologia e del pensiero, si è poi sviluppata in Europa, trovando in Giorgio Nardone il suo più creativo e geniale esponente.


 


  Copyright © 2013 Zaccheo Pirani. All Rights Reserved.